Academy News

/Academy News

Il principio della rana bollita

2018-04-06T16:24:53+00:00

Il principio della rana bollita (di Noam Chomsky) Immaginate un pentolone pieno d’acqua fredda nel quale nuota tranquillamente una rana. Il fuoco è acceso sotto la pentola, l’acqua si riscalda pian piano. Presto diventa tiepida. La rana la trova piuttosto gradevole e continua a nuotare. La temperatura sale. Adesso l’acqua è calda. Un po’ più di quanto la rana non apprezzi. Si stanca un po’, tuttavia non si spaventa. L'acqua ora è davvero troppo calda ... La rana la trova molto sgradevole, ma si è indebolita, non ha la forza di reagire. Allora sopporta e non fa nulla. [...]

Il principio della rana bollita2018-04-06T16:24:53+00:00

Sei sicuro di saper comunicare nel modo corretto?

2018-04-06T16:30:27+00:00

Sei certo di saper comunicare nel modo corretto? Comunicare correttamente per raggiungere un obiettivo è paragonabile ad una partita di scacchi.Una superficie delimitata e contraddistinta da colori antagonisti, dove si muovono attori con caratteristiche e regole precise. Chi fa le giuste mosse vince. Sei certo di saper fare le mosse adeguate e nel tempo giusto in fatto di comunicazione? Nulla è più sconosciuto dell'ovvio, dello scontato. Ma dare per scontate certe azioni che reiteriamo automaticamente senza preoccuparci del loro effetto, talvolta può costare più o meno caro. COMUNICARE è una di queste. Sembra un paradosso ma il moltiplicarsi [...]

Sei sicuro di saper comunicare nel modo corretto?2018-04-06T16:30:27+00:00

Metamorfosi – La pausa prima del cambiamento

2018-04-06T16:41:07+00:00

Metamorfosi - La pausa prima del cambiamento La metamorfosi avviene sempre dopo un lungo periodo di pausa o di riposo. Ecco perché i maestri a volte si ritirano in un posto per diversi anni. E si ritirano per creare una nuova versione di se stessi, come fa l’albero durante il periodo invernale, sognando il risveglio della primavera. Come fa il bruco, addormentandosi e trattenendo a lungo il sogno che lo farà diventare una bellissima farfalla. Il maestro si ritira ... ... quando ha terminato un'esperienza che ha creato - e compreso - e che non vuole più ripetere. [...]

Metamorfosi – La pausa prima del cambiamento2018-04-06T16:41:07+00:00

Noi esseri umani siamo fragili

2018-02-19T10:33:56+00:00

Noi esseri umani siamo fragili. Per fortuna, aggiungo, poiché questo ci differenzia da tutto ciò che è meccanico e senza anima. Ma è proprio la nostra fragilità che può aiutarci ad essere più consapevoli, più costanti, più forti, paradossalmente. Sono gli stati opposti che ci consentono di comprendere le differenze: per sapere cos'è il buio dobbiamo paragonarlo alla luce, per comprendere cos'è il freddo è necessario sentire la sensazione opposta e via dicendo. Se notate, esistono una marea di dualismi in fatto di stati dell'animo. Ma noi siamo venuti in questa terra con l'inconscio desiderio di assaporarli tutti, [...]

Noi esseri umani siamo fragili2018-02-19T10:33:56+00:00

La felicità negli incontri quotidiani

2018-04-13T17:36:16+00:00

La felicità negli incontri quotidiani. Le persone più felici sono quelle che hanno intrapreso un cammino per rendere consapevole la propria esperienza, che diventa pertanto saggezza, perché l’essere umano, normalmente, non si rende conto della propria esperienza, finché la mente non entra in gioco con il focus. Il nostro obiettivo, come già saprai se hai partecipato ad almeno un evento del Dynamite Day, è diventare il Sè Essenziale, non ostacolato dalla personalità e dal Corpo. Le persone infelici, invece, sono quelle che non hanno intrapreso il viaggio del Sé. Nei casi limite, alcune di queste arrivano addirittura alla depressione, perché [...]

La felicità negli incontri quotidiani2018-04-13T17:36:16+00:00

L’autoimmagine (psicocibernetica)

2018-04-13T17:41:39+00:00

L'autoimmagine (psicocibernetica). La psicocibernetica si fonda sugli studi del chirurgo estetico,studente di psicologia e filosofia Maxwell Maltz, il quale ha scoperto che, anche se eseguiva degli interventi migliorativi su alcune persone, la loro percezione di se stesse non migliorava e le faceva vivere come prima dell'operazione, avendo risultati negativi anche nelle sfere personali e lavorative. E' stato il primo a parlare di autoimmagine, cioè come le persone rappresentano se stesse nella loro mente. Questa immagine di sé si forma con le esperienze ed i risultati raggiunti nel tempo ... ... sia che quest'ultimi siano positivi o negativi. Spesso, [...]

L’autoimmagine (psicocibernetica)2018-04-13T17:41:39+00:00

I Corsi Migliori

Contatti

Kera Ltd - Anutruf Suite 3 Triq tal - Hriereb Msida Msd 1675 Malta

Web: Dynamite Academy

Post Recenti